Colleferro. Lettera aperta al Sindaco: «È possibile pubblicare un monitoraggio in continuo delle emissioni inquinanti?»

Nola FerramentaNola Ferramenta

Termovalorizzatori41-f

COLLEFERRO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta al Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna inviataci dal dr. Valentino Sozzi a proposito del monitoraggio delle attività inquinanti presenti sul territorio comunale.

«Signor Sindaco, uno dei cavalli di battaglia durante le elezioni è stato quello della trasparenza e di rendere consapevoli i cittadini innanzitutto di ciò che respiriamo e ciò che attiene la loro salute a quanto di loro interesse e i progetti per la nostra Città.

È doverosa la premessa che il primato negativo di elevato inquinamento della nostra città in gran parte è dovuto alla sua storia industriale, di produzione senza regole e di una politica distratta riguardo ai problemi della salute dei suoi perché occupata su altri fronti. Oggi però sig. Sindaco ci è stato promesso, per l’ennesima volta, che si cambia registro … che la nuova amministrazione sarà “trasparente” che “informerà” i cittadini delle scelte delle spese entrate e uscite in modo tale che finalmente la nostra Amministrazione diventi una casa di vetro.

È per questo che le abbiamo dato il voto ed oggi vogliamo vedere, capire e renderci conto di cosa noi e i nostri figli stiamo respirando… in particolare perché alcune nostre Aziende risiedono nelle aree prossime ai nostri termovalorizzatori e vicine ad una grossa discarica per la quale non si trova la strada di essere bonificata.

Sig. Sindaco vorremmo ad esempio sapere, non solo a proclami o a spot pubblicitari, ma in concreto e con continuità giorno per giorno, e non da andare a cercare in un angolo del sito internet della nostra Amministrazione, ma con apposito pannello centralina, le concentrazioni delle emissioni inquinanti dell’aria dovute anche ai nostri termovalorizzatori con particolare riferimento alle polveri fini e ai microinquinanti organici (diossine, furani ecc.),agli inquinanti che potrebbero derivare dalla combustione di rifiuti solidi urbani: Cadmio (Cd), Piombo (Pb), Mercurio(Hg) e a fianco leggere le concentrazioni limite massimi stabiliti dalle normative vigenti.

Questo signor Sindaco già avviene in altre città cosiddette intelligenti (o smart city), quanto sarebbe bello se la sua Amministrazione, con le imprese e la società civile incominciasse anche essa questo percorso …
Signor Sindaco, sono cosciente di quanti sono i suoi impegni… ma la prego… la preghiamo, tenga nel dovuto conto anche questi di impegni perché riteniamo che salute dei cittadini dovrebbe essere tra le priorità di una Amministrazione!!!!!
Un saluto sincero»

F.to dr. Valentino Sozzi – Amministratore Risen Servizi srl

 

Potrebbero interessarti anche...

Top