Rocca Priora celebra l’82ª Festa del Narciso. Il 9 Maggio 2021 mostra e flash mob floreale in collaborazione con la Pro Loco

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROCCA PRIORA(Anna Maria PesceLuciana Vinci)  Da circa un secolo Rocca Priora festeggia il “Narciso”, lo splendido, bianco, profumatissimo fiore, che da sempre nasce naturalmente nella Valle Latina, e che, in questo anno, ha avuto una fioritura eccezionale ed incredibile, nei confronti del passato.

Moltissimi scultori, come il nostro grande Maestro, Mario Benedetto Robazza, con il suo artistico “Narciso nella Fontana” situata all’ingresso del paese, e con le sue Opere nei suoi due Musei, dedicati a “L’Inferno di Dante Alighieri” e nel Museo all’aperto, situato all’interno di Rocca Priora;

i poeti con i loro sentiti versi: tra questi ricordiamo:
Mario Vinci, che nella sua poesia “Primavera roccapriorese” tra gli altri versi scrive nella parte finale:
“ …… S’innalza l’allodola, Si libra nel cielo,
E un fiore sublime Rigonfia lo stelo.
L’immenso candore Dà gioia e sorriso,
Stupendo bel fiore, Soave NARCISO”;

e Tito Basili, Direttore di Castelli Romani, nella poesia “ROCCA PRIORA E I NARCISI” scrive:
“Tu doni all’ospite a primavera
un fior di giovinezza
che vien da antica favola,
nata sull’acque azzurre del Regillo.

“…Qui si specchiò Narciso, l’infante più bello dell’Olimpo… “;

e i pittori: Memo da Modica: oltre 200 acquerelli sui narcisi, Antonio Nalin, di cui vedete (qui sopra) il “Dipinto della Chiesa e il Castello Savelli circondati dai narcisi”, ed altri, che nei loro dipinti, hanno ricordato questo fiore meraviglioso che vive, in Primavera, nella nostra Rocca Priora!

Ricordiamo anche i 40 pullman che portavano, negli anni ’30, i “dopolavoristi” romani per raccogliere i narcisi nei prati, e poi portarli nel paese, ornato completamente dai narcisi, per la merenda offerta dalle Autorità.
Anche con il passar degli anni il nostro splendido “Narciso” sarà sempre “vita” per il nostro paese !

Dal Comune:

Torna anche quest’anno la tradizionale Festa del Narciso, per celebrare insieme il candido e delicato fiore simbolo delle vallate e della città di Rocca Priora.

Leggenda narra che il bel Narciso si specchiò nelle acque azzurre del Lago Regillo di Rocca Priora e si innamorò della sua immagine riflessa. Innamoratosi di sé stesso e guardandosi e ammirandosi, si rese conto però che dalla sua immagine riflessa non poteva contraccambiarlo del suo stesso amore e si lasciò annegare nelle acque del lago.
Furono le ninfe che, arrivate al lago, trovarono un bellissimo e candido fiore dai fiori bianchi e la corolla dorata a cui diedero il nome di Narciso, in onore del ragazzo.

Oggi quello stesso fiore impreziosisce le valli di Rocca Priora, nascendo spontaneamente e rigogliosamente nei prati. E Domenica 9 Maggio 2021 si celebrerà nel rispetto delle misure anti-covid in vigore, l’82esima Festa del Narciso.

Domenica la fontana del Narciso del Maestro Robazza sarà abbellita da splendide composizioni floreali e la Pro Loco Rocca Priora sarà in Largo Pallotti con una mostra floreale e, alle ore 17, darà il via al flash mob “Esplosione di petali”. Verrà donato anche un omaggio floreale dedicato a tutte le mamme.

Nel pomeriggio invece un gruppo di volontari del gruppo Clean Up Castelli Romani sarà protagonista di un’iniziativa ecologista nell’area dei Pratoni del Vivaro.

Le celebrazioni proseguiranno anche in digitale con video e fotografie che verranno pubblicate sulla Pagina Facebook istituzionale Ufficio Stampa Comune di Rocca Priora.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top