Elezioni Europee ed Amministrative 2024Elezioni Europee ed Amministrative 2024

Guidonia. Vetri infranti e bagagli rubati in auto. La refurtiva ritrovata nel campo nomadi dell’Albuccione. I Carabinieri denunciano tre persone

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

GUIDONIA MONTECELIO – I militari della Stazione Carabinieri di Tivoli Terme hanno denunciato 3 cittadini rom gravemente indiziati del delitto di ricettazione in concorso.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

Un turista in visita al sito archeologico di Villa Adriana a Tivoli, mentre stava pranzando in un ristorante del posto, ha trovato la sua Bmw X3 con i vetri infranti ed i suoi bagagli derubati.

Fortunatamente, nel portafoglio era stato inserito un dispositivo “Air Tag”, che ha permesso di localizzare la refurtiva all’interno del campo nomadi dell’Albuccione, a Guidonia Montecelio.

RI...BELLI ParrucchieriRI...BELLI Parrucchieri

Contattato il 112, i Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme si sono immediatamente attivati per recuperare i bagagli rubati.

Le attente ricerche eseguite all’interno del campo, hanno permesso ai Carabinieri di rinvenire tutta la refurtiva all’interno di una baracca nella disponibilità di un uomo di 26 anni e due donne di 28 e 22 anni, tutti di origine rom.

Il materiale recuperato è stato subito riconsegnato ai legittimi proprietari, che hanno ringraziato calorosamente i militari per il rapido ed efficace intervento.

Inoltre, i Carabinieri hanno rinvenuto una grande quantità di oggetti, con grande probabilità anch’essi provento di furto, per cui sono in corso approfonditi accertamenti volti a risalire ai proprietari, tra cui più di dieci trolley, due computer portatili, una fotocamera, numerosi attrezzi da lavoro ed anche strumentazione medica.

Comunicato pubblicato ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca costituzionalmente garantito e nel rispetto dei diritti della/e persona/e indagata/e, la/le quale/i, in considerazione dell’attuale fase di indagini preliminari, è/sono da presumersi innocente/i fino alla sentenza irrevocabile che ne accerti la colpevolezza.