Fiuggi. Smembrata una consolidata “piazza di spaccio”. Quattro giovani del luogo arrestati dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

FIUGGI | ALATRI – È stata una importante operazione di polizia giudiziaria quella portata a termine dai militari della Compagnia Carabinieri di Alatri, che nelle primissime ore di oggi, 5 Dicembre, con l’impiego di 20 militari, ha dato esecuzione ad una ordinanza applicativa di misura cautelare personale a carico di 4 persone, tutte residenti a Fiuggi, S.A. 21enne, L.F. 25enne, B.P.M. 20enne e D’A.C. 21enne (tutti censiti per reati in materia di stupefacenti), ritenuti responsabili, in concorso, di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Il provvedimento veniva emesso dal Gip del Tribunale di Frosinone che concordava pienamente con le risultanze della complessa e prolungata attività info-investigativa, svolta dagli uomini della Benemerita.
Si tratta quindi di un altro importante risultato quindi della Compagnia Carabinieri di Alatri che, dopo l’operazione “Sinergy”  [qui l’articolo •>] – con la quale ha sgominato a Fiuggi un vero e proprio sodalizio dedito allo spaccio di droga – ha mantenuto alta l’attenzione nel contrasto al fenomeno delinquenziale, mettendo a segno, nella città termale un altro duro colpo.

Le indagini della Compagnia di Alatri sono iniziate alla fine dello scorso anno, quando, a seguito di una segnalazione, una pattuglia dei Carabinieri di Fiuggi, rinveniva, all’interno di un cassettone di una tapparella nella scala condominiale di un edificio, un barattolo di caffè contenente 14 grammi di cocaina e 5,7 grammi di crack.

Da quell’episodio i militari del Norm-Aliquota Operativa della medesima Compagnia Carabinieri, coadiuvati dai colleghi della Stazione di Fiuggi avviarono capillari intercettazioni ed approfondite indagini.
All’attività di intercettazione, si è affiancata quella di osservazione e talora di intervento al fine di sequestrare lo stupefacente commercializzato. Osservazione che talvolta è stata di difficile attuazione, in quanto gli indagati dimoranti nel centro storico di Fiuggi, spesso si muovevano a piedi per i vicoli della cittadina per recarsi agli appuntamenti concordati con gli acquirenti, rendendo così molto difficile l’organizzazione di servizi di o.c.p. senza essere scoperti.

La complessa indagine ha consentito di smembrare una consolidata “piazza di spaccio” in Fiuggi, ed accertare che gli odierni arrestati sono da tempo inseriti nell’attività illecita, commerciando quotidianamente sostanze stupefacenti e traendo da essa fonte di reddito. Infatti, i quattro arrestati non risultano svolgere alcuna attività lavorativa.

Peraltro, la quantità della sostanza commercializzata e la platea degli acquirenti, composta anche da minorenni, sono tali da rendere le condotte contestate estremamente allarmanti per la collettività.
Alla luce di tali elementi, gli operanti hanno evidenziato che il pericolo che tutti possano continuare – se non cautelati – nella loro attività delinquenziale è concreto.
Nel corso dell’attività investigativa, risultano già tratte in arresto, nella flagranza di reato, due persone, uno dei quali corrisponde al 21enne D’A.C. destinatario dell’odierna misura, nonché tre persone deferite in stato di libertà ed altre quattro segnalate all’Autorità amministrativa (tutti assuntori di sostanza stupefacente) e sequestrati complessivamente 110 grammi di hashish e 5,5 di cocaina.

Inoltre, al termine dell’odierna attività, nel corso di perquisizioni personali e domiciliari, sono stati rinvenuti e sequestrati altri 2,2 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Al termine delle formalità di rito, i primi tre arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Frosinone, mentre il 21enne, sopra indicato, posto in regime di arresti domiciliari presso una comunità del posto.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top