Colleferro. Successo assoluto per “Nella Città Dolente” in scena presso i Rifugi di Santa Barbara [FotoeVideo]

Nola FerramentaNola Ferramenta

Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura,
ché la diritta via era smarrita.

COLLEFERRO (RM) – Così inizia il primo canto dell’Inferno nella Divina Commedia di Dante e con queste parole sono stati accolti i numerosissimi spettatori che si sono addentrati nel misterioso ed originale ambiente dei Rifugi di Via S. Bibiana a Colleferro trasformati per la prima rappresentazione di “Nella città dolente” adattamento e regia di Claudio Dezi con gli attori di Officina Teatro, svoltosi nei giorni 18 e 19 Giugno.

I rifugi di Colleferro, primi quelli di Via Roma, oggi quelli di Santa Bibiana, sono tornati a nuova vita, grazie anche alla sensibilità della nostra Amministrazione Comunale, ed oggi sono “luogo di memoria”, ma anche patrimonio culturale della nostra giovane storia.

Ripercorrere il cammino di Dante consente di tornare alle radici comuni della nostra cultura trasmettendo un messaggio di orgoglio, di fiducia nel futuro offrendo un concreto strumento e un’interessante occasione per sviluppare riflessioni, approfondimenti, momenti aggregativi e culturali. Ben si addicono alla rappresentazione dell’opera dantesca i rifugi di S. Bibiana dove è stato possibile rappresentare la grandiosità scenografica del racconto e la complessa varietà dei gironi infernali, cercando anche di dare spazio alla divulgazione della Divina Commedia e del suo messaggio che vede il destino dell’anima umana, limitata certamente dal dolore, destinata per sua stessa natura a una “gioia eterna”

Lo spettacolo, patrocinato e sovvenzionato dal Comune, rappresenta un sogno a lungo accarezzato dal regista Claudio Dezi, che dopo il successo de “La vita nei Rifugi”, ha proposto, non senza emozione, un affascinante esperimento scenico di teatro itinerante. I lunghi cunicoli che attraversano il sottosuolo, dove lavoratori instancabili trassero, scavando con grande fatica, la materia prima per costruire la città “di sopra”, sono la tangibile testimonianza dell’operosità della popolazione che da ogni parte d’Italia qui giunse per una prospettiva di vita migliore.

La scelta dei personaggi e lo sviluppo delle scene offre al pubblico l’opportunità di immergersi in prima persona nei meandri più oscuri ed affascinanti dei rifugi e dell’animo umano, evidenziano i personaggi più tragici ed i canti più poetici dell’inferno dantesco.

Ad accogliere i visitatori ecco Virgilio, il “magister” guida di vita morale, che introduce nel regno delle tenebre e camminando lentamente ci si immerge nel tetro mondo dove i peccatori scontano le loro atroci pene per l’eternità. Poi Caronte, il vecchio coperto di barba bianca, con gli occhi circondati da fiamme, chiede un obolo per traghettare le anime e dalla angusta apertura sulla roccia si scorgono anime dei dannati che vagano senza meta. E camminando tra i cunicoli dove un sapiente gioco di luci crea atmosfere di grande intensità, i tanti personaggi, come usciti dall’oscurità in cui sono condannati, prendono forma e narrano le loro vicende terrene a contatto con il pubblico che diviene così protagonista egli stesso. E sarà lo stesso Virgilio ad accomiatarsi dagli spettatori con i versi «E quindi uscimmo a riveder le stelle».

 

Sabato 18 ad inaugurare ed illustrare il progetto, il Sindaco ed Assessore alla Cultura, Pierluigi Sanna, che ha espresso tutta la sua soddisfazione ed il suo orgoglio per la nuova ondata di rinnovamento culturale che l’Amministrazione Comunale sta, con grande impegno e fatica, portando avanti per valorizzare i nostri luoghi della memoria e farli divenire “luoghi d’arte”, dove tutte le espressioni artistiche possano incontrarsi e dialogare.
Una bella mostra con riproduzioni di quadri e disegni dal Quattrocento ai nostri giorni hanno completato l’evento.

Il successo dell’iniziativa evidenzia e conferma come la domanda di eventi di qualità sia sempre maggiormente sentita e coinvolga sempre più i cittadini di qualsiasi età.

Eledina Lorenzon

 

Potrebbero interessarti anche...

Top