Villanova di Guidonia. Pistola alla mano rapinano una farmacia e fuggono con 5mila euro. I “Bonnie e Clyde” della Tiburtina arrestati dai Carabinieri

VILLANOVA DI GUIDONIAI Carabinieri del Comando Compagnia di Tivoli, sotto l’egida della locale Procura della Repubblica, hanno arrestato in flagranza di reato una coppia, B.M. e G.E. rispettivamente di anni 52 e 47, italiani e già noti alle forze dell’ordine, per rapina aggravata in concorso.

Nel pomeriggio di ieri, 23 Giugno, l’uomo è entrato in una farmacia di Villanova di Guidonia e, dopo aver minacciato le addette con una pistola, si è allontanato con il bottino, circa 5mila euro, in una busta di plastica, raggiungendo la complice che era poco distante ad attenderlo in macchina, pronta per la fuga.

Immediatamente allertati, i Carabinieri, impegnati in servizi antirapina, li hanno intercettati, poco dopo, mentre cercavano di disfarsi degli abiti, del casco integrale e della pistola, poi rivelatasi una perfetta replica, utilizzati per compiere la rapina.

Le immagini dell’impianto di videoripresa della farmacia, hanno permesso ai Carabinieri di inchiodare i due responsabili, oltre ogni ragionevole dubbio.

Le successive indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Tivoli, inoltre, hanno permesso di addivenire ad inconfutabili elementi di responsabilità a carico degli stessi, in ordine alla commissione di altre rapine nel territorio Tiburtino, perpetrate con identico modus operandi.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati portati in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli, che ha coordinato le indagini.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top