Strabiliante apertura per “Caput Lucis 2015”. Una prima serata di pregio assoluto con i fuochi di Raffaele’s Fireworks e dei F.lli Vaccaluzzo, e non solo… [VideoeFoto]

È PARTITA con due grandi spettacoli la kermesse “Caput Lucis 2015”, il Festival di Arte Piromusicale che ha illuminato il cielo della Valle del Sacco nella serata di ieri a partire dalle ore 22 al Rainbow MagicLand di Valmontone.

A far bella mostra di sé gli “elaborati” di Raffaele’s Fireworks di Tivoli Terme (in gara quale rappresentante del Lazio), campione uscente dell’edizione 2014, e i Fratelli Vaccalluzzo di Belpasso (Ct) (in gara in rappresentanza della Sicilia).
Uno spettacolo suggestivo che ha incantato i presenti ma anche tutti gli abitanti della valle i quali, pur non potendo ascoltare la musica con la quale i fuochi erano sincronizzati, hanno assistito, affascinati, ad uno degli appuntamenti più attesi dell’estate.

Il temporale estivo che in un paio di ore, dalle 16 alle 18, ha imperversato sull’area non ha giovato alla manifestazione, e non solo in termini di presenze, ma anche sul piano organizzativo per l’allestimento delle rampe di lancio per i fuochi. Ma la professionalità e la preparazione degli organizzatori e delle aziende in gara hanno fatto sì che tutto si svolgesse secondo programma e nel migliore dei modi.

Alla conferenza stampa i volti degli organizzatori non erano… il massimo della felicità, incerti tra lo “scampato pericolo” (il temporale era comunque cessato), ed il prevedibile effetto sulle presenze che, a dispetto del temporale, sono state comunque significative.
Anzi, chi ha deciso in ogni caso di partecipare, ha certamente fatto un buon investimento, in considerazione del fatto che i tempi di accesso ai giochi sono stati un po’ più “clementi” e per osservare lo spettacolo piromusicale più famoso d’Italia, non è stato così difficile scegliere la posizione più felice.

A moderare la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2015 di Caput Lucis è stata chiamata la brava e bella Metis Di Meo – attrice e conduttrice televisiva per la Rai – la quale ha introdotto gli interventi dell’Amministratore Delegato di Rainbow Magicland Paolo Matteucci, del Vicesindaco di Valmontone Eleonora Mattia, della portavoce dell’evento Chiara Iafrate, del Col. Giuseppe Masciarelli (della Giuria di Qualità) e «dulcis in fundo» di Teo Mammucari, conduttore della competizione.

Infatti non va dimenticato, al di là della godibilità del meraviglioso spettacolo, che si tratta di una vera e propria gara tra aziende che operano nel settore a livello internazionale. Ricordiamo che, oltre alle due aziende che si sono esibite ieri sera (“Raffaele’s Fireworks” e “F.lli Vaccalluzzo”), sono in gara anche la Pirotecnica “Padre Pio” di San Severo (Fg) (Puglia), la Pirotecnica “Benassi” di Castel d’Aiano (Bo) (Emilia Romagna), la Fireworks “Lieto” di Visciano (Na) (Campania), la “Alessi Events” di Appignano del Tronto (Ap) (Marche), l’“Ape Parente” di Bergantino (Ro) (Veneto) e la “Mega Angel” di Scorrano (Le) (Puglia).

Dopo la conferenza stampa, il “break” per mangiare qualcosa e poi via allo spettacolo vero e proprio.
Sul palco, allestito nell’area centrale del parco, al termine del lungo viale d’ingresso, ad intrattenere un pubblico partecipe e divertito c’era la coinvolgente musica soul-funky-dance anni 70/80 di Frankie & Canthina Band, il gruppo musicale capitolino legato agli eventi Caput Lucis.
Oltre un’ora di musica magistralmente eseguita che ha riscosso un assoluto successo tra il pubblico che non è riuscito a resistere ad accennare qualche passo (ed anche di più) della vecchia e sana “dance” risalente a quegli anni.
Il loro spettacolo è terminato con la presentazione sul palco di Teo Mammucari che da quel momento in poi, tra il serio e (soprattutto) il faceto, ha intrattenuto il pubblico con il suo tipico stile di conduzione. Simpatico, tra l’altro, il “fuori programma” con uno spettatore ai piedi del palco impegnato al telefono, con Mammucari che si fa consegnare il telefono e parla con l’interlocutrice all’altro capo…

Ancora qualche momento di attesa e poi via allo spettacolo.

Sul blocco di partenza per la prima esibizione ci sono i fuochi di “Raffaele’s Fireworks” che ha proposto un piacevole spettacolo piromusicale con un sottofondo mixato dedicato alle sigle dei cartoni animati di fantascienza per bambini degli anni ’80, liberamente interpretati dalle batterie dei fuochi artificiali che hanno coinvolto il pubblico con il naso all’insù spesso sorpreso a canticchiare proprio quelle canzoni…
«“Mixtape – esplosioni di note”, è il titolo del nostro spettacolo – ha spiegato Raffaele (“Raffaele’s Fireworks”) -. Abbiamo proposto un viaggio nel tempo musicale dai mitici anni 80’ fino a sfiorare le attualissime hit da radio. Per la prima volta sono stati eseguiti dei fuochi su brani dei cartoni animati. Il percorso che abbiamo proposto è stato scelto appositamente per far rievocare nella memoria ricordi personali e creare un’emozione così improvvisa ed inattesa da far battere forte il cuore, unita alla bellezza dei fuochi d’artificio…».
E, va detto, il proposito è stato raggiunto!…
(Di seguito il video dell’ultimo minuto dell’azienda “Raffaele’s Fireworks”)

 

Una pausa di qualche minuto, allietata dalle battute di Mammucari, ha preceduto la seconda esibizione, quella dei “F.lli Vaccaluzzo”.
Musiche molto diverse tra loro, non sempre mixate, ma con ottima successione in un crescendo che ha condotto al gran finale con l’immancabile “Fireworks” di Katy Perry. Tra i brani anche “Caruso” di Lucio Dalla, amico dei Vaccaluzzo, al quale l’azienda ha voluto offrire un omaggio anche in nome di un progetto – redatto proprio con il famoso cantautore emiliano – e mai realizzato a causa della sua sopravvenuta scomparsa.
«Lo abbiamo intitolato “Lo spettacolo si veste di oro” – hanno affermato, dal canto loro gli sfidanti, i Fratelli Vaccalluzzo – un forte significato simbolico ed evocativo, incarnato proprio dal colore oro sinonimo di buon auspicio, gioia e speranza».
«L’arte artigianale – interviene Alfredo Vaccalluzzo – è stupire trasformando, con arte appunto, un mucchio di polvere confezionata in un’emozione che si reinventa in ogni spettacolo. Stasera poi, con il brano “Caruso”, dedicato al nostro grande amico scomparso, abbiamo pennellato la poesia e la delicatezza del suo ricordo con il quale stavamo per realizzare insieme un progetto…».
(Di seguito il video dell’ultimo minuto dell’azienda “F.lli Vaccaluzzo”)

 

Attimi di raccoglimento, sia in conferenza stampa, sia nel corso dell’evento, sono stati “osservati” ricordando il gravissimo incidente che ha coinvolto l’azienda “Bruscella Fireworks” di Modugno (Ba) che era tra quelle che avrebbero partecipato all’evento ed alla quale è dedicata la serata di oggi.

Al termine dei fuochi, e dopo la consegna delle targhe alle aziende partecipanti a questa prima serata, è tornata la musica. Sul palco, lo Special Party di Dimensione Suono Roma, la Radio Ufficiale di Caput Lucis, e sotto il palco in tantissimi a ballare fino a tarda notte.

Intorno la classica “vita del parco giochi” eccezionalmente con tutti i giochi in funzione nel corso dell’intera manifestazione.
Stasera torna la gara. In lizza la Pirotecnica “Padre Pio” di San Severo (Fg) (Puglia) e la Pirotecnica “Benassi” di Castel d’Aiano (Bo) (Emilia Romagna).
Anche per oggi il meteo prevede un “temporale estivo”, ma assicura una serata con un cielo stellato pronto per accogliere quel meraviglioso spettacolo che è da sempre Caput Lucis.

Buon divertimento!

 

Potrebbero interessarti anche...

Top