Sgominata dai Carabinieri la “Banda della Clio grigia”. Sono di Alatri, hanno 35 e 27 anni con precedenti per reati contro il patrimonio

 

ALATRINella mattinata di ieri, 17 Giugno, ad Alatri, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, coadiuvati da quelli delle Stazioni di Alatri e Veroli, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Frosinone il 13 Giugno u.s., traevano in arresto due giovani alatrensi, già censiti per reati contro il patrimonio, per concorso in furto aggravato continuato, mettendo così fine cosiddetta “Banda della Clio grigia”.

I militari operanti, dopo aver già tratto in arresto i due nel mese di febbraio scorso nella flagranza del reato di furto, davano inizio ad una minuziosa attività d’indagine nel corso della quale raccoglievano inconfutabili e granitici elementi di colpevolezza a carico dei due in ordine a ben nove furti commessi tra Frosinone, Veroli ed Alatri nel periodo Gennaio e Febbraio di quest’anno ai danni di lavanderie automatiche, esercizi commerciali ed edifici pubblici, che avevano destato grande allarme sociale, obiettivi che gli stessi raggiungevano sempre a bordo di una Renault Clio tanto che sulla stampa locale venivano ribattezzati come la “Banda della Clio grigia”.

 

Nel corso delle indagini, i Carabinieri, supportati dai riscontri tecnici e dai sequestri già operati nella precedente operazione di servizio, riuscivano a dimostrare la responsabilità dei prevenuti nella commissione dei predetti furti, pienamente concordata dall’Autorità Giudiziaria che emetteva l’odierno provvedimento.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top