Rischio infezioni al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Colleferro? Aldo Barbona (M5S) invoca l’intervento del Sindaco Pierluigi Sanna

pronto-soccorso-ospedale-colleferro

COLLEFERRO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo da Aldo Barbona del Movimento 5 Stelle di Colleferro.

Barbona-150«Dopo il problema del taglio dei posti letto che intasa i Pronto Soccorso ospedalieri, i pazienti che restano a Colleferro sono addirittura a rischio.
Il primario del Laboratorio di Analisi cliniche di Colleferro invita a dare diffusione al problema in cui si trova.

Nonostante i solleciti l’ordinativo per il reagente per la diagnosi del “clostridium difficile” è ridotto alle sole rimanenze del laboratorio stesso.

È doveroso far sapere che si tratta di un’infezione che si riscontra prevalentemente in ospedale e che può condurre a morte persone anziane e/o defedate.

Chiediamo pertanto al Sindaco di Colleferro d’intervenire per sbloccare una indegna e pericolosa condizione anche chiedendo di provvedere immediatamente ad una pulizia/disinfezione straordinaria e protratta nel tempo di tutti gli ambienti dell’ospedale (tutti i locali e le toilettes della struttura) come misura atta quantomeno a tentare di diminuire il rischio infettivo per pazienti, operatori sanitari ed amministrativi e parenti che potrebbero essere esposti/veicolo di un’infezione sulla quale abbiamo notizia che in un precedente focolaio epidemico portò addirittura all’intervento dei Nas».

F.to Aldo Barbona – M5S Colleferro

 

Potrebbero interessarti anche...

Top