Ospedale di Colleferro. Sulla chiusura dei reparti pubblichiamo un comunicato dell’A.Ge – Associazione Genitori

D.SSA S. ZURMA

COLLEFERRO (RM) – Sulla questione della chiusura dei reparti di Ostetricia/Ginecologia e Neonatologia/Pediatria presso l’Ospedale di Colleferro, riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dell’A.Ge, Associazione Genitori Colleferro.

«Una riflessione aperta alle famiglie…

Nel 2007, l’A. Ge esordisce a Colleferro con il Convegno Nazionale degli Ospedali d’Italia, chiamato “Progetto Andrea”. Se già allora, professionisti motivati a muoversi nel volontariato sociale avevano capito l’importanza di fornire il loro supporto al reparto di Pediatria di Colleferro, oggi l’A. Ge non può rimanere silente per la difesa dei Diritti alla Salute della Persona.
Privare il nostro Ospedale Leopoldo Parodi Delfino dei reparti di Ostetricia, Ginecologia, Pediatria e Neonatologia legati, non solo all’Intervento sulla Vita ma alla sua “LUCE”, rappresenta uno “scempio involutivo”. Come Associazione di Genitori, cerchiamo ogni giorno di promuovere iniziative a sostegno della famiglia, di educare i nostri bambini al rispetto di Sé e del prossimo, di aprire sentieri di prevenzione primaria nelle scuole, di costruire ponti di competenza educativa per garantire uno sviluppo armonico della persona.
Ebbene, di fronte a questa “insana scelta” cosa dobbiamo spiegare ai nostri figli? Da dove partiamo per far intendere loro, che il contesto in cui li stiamo facendo crescere, non è a misura dei loro bisogni? Di certo non dobbiamo esimerci dal nostro compito genitoriale e pertanto calzarlo nell’ottica infantile. In questa tragi-commedia gli adulti significativi dovranno impegnarsi per non arrestare la fantasia dei loro bambini, e continuare a dargli quegli strumenti necessari per “non arrendersi”, di fronte a un piano di realtà così apparentemente incerto ma con l’orizzonte che volge ad un “altro futuro”.
Se la forza della persona può essere “solo” il riconoscimento dei propri limiti, la “vera” risorsa diventa affrontare insieme anche questa nostra “ingiusta difficoltà territoriale”».

F.to Serena Zurma – Presidente A. Ge.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top