L’Isernia Camper Club in visita dalle nostre parti. Da Colleferro, città del ’900, al patrimonio scientifico di Gorga, a quello storico di Gavignano

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Sabato 16 Febbraio Colleferro è stato oggetto della visita di circa venticinque camperisti dell’Isernia Camper Club, accompagnati dal Presidente Ivan Perriera e dal referente Roberto Tantari che ha organizzato la gita.

I camperisti nella giornata di Venerdì hanno pernottato a Gorga e visitato l’Osservatorio ed il Planetario, mentre sabato, accompagnati da Renzo Rossi e Laura Ciano hanno visitato la nostra città, ad iniziare dai Rifugi di Via S. Bibiana, immergendosi nella storia di Colleferro.

Sono stati poi accolti dal Sindaco Pierluigi Sanna in Aula Consiliare per un saluto ed un ulteriore approfondimento del passato della nostra città che, dopo il Premio Città della Cultura Regione Lazio 2018, ha rafforzato la sua identità di città di fondazione ed il suo impegno, aprendosi ad un impensato turismo culturale.
Il Sindaco ha quindi assicurato che quanto prima inizieranno i lavori per l’adeguamento dell’area sosta camper in Largo Unitalsi, così da accogliere nel migliore dei modi i tanti turisti che scelgono il camper per i loro spostamenti.

Pausa quindi per un aperitivo alla Bottega del Vino, visita alla Chiesa di Santa Barbara ed agli edifici di Piazza Italia per poi raggiungere il Ristorante Ines.

Dopo un buon pranzo e un po’ di riposo per riprendere le forze, la comitiva ha visitato il Museo Archeologico e tanto è stato lo stupore nell’ammirare la ricostruzione dell’Elephas antiquus ed i vari ambienti, accompagnati dal Dr. Angelo Luttazzi.

Visita poi della Mostra permanente di Modellismo gestita dall’Associazione Culturale “Club 2000”- Modellisti di Colleferro dove è stato possibile ammirare aerei (fissi o modelli radiocomandati), auto, barche radiocomandate, soldatini, trenini funzionanti in riproduzioni di paesaggi, o vecchie navi. Stupende le ricostruzioni Lego con un’estensione davvero grande.
Ultima tappa il Museo delle Telecomunicazioni con l’importante Collezione Cremona che ci auguriamo tutti possa divenire definitivamente patrimonio scientifico-culturale della nostra città.

In serata, a chiusura di una giornata davvero intensa, breve trekking nei Rifugi di Via Roma per arrivare a Piazza Mazzini dove i nostri ospiti hanno cenato e trascorso la serata in musica.

Nella mattinata di domenica, gli ospiti hanno raggiunto Gavignano e visitato, insieme ad Emanuela Gagliarducci – Vice Presidente della locale Pro-Loco, il Museo della Civiltà Contadina da poco riaperto al pubblico con un nuovo allestimento.

Messaggi di ringraziamento per l’ottima accoglienza e per le interessanti visite effettuate sono arrivati dal Presidente dell’Isernia Camper Club Ivan Perriera.

Colleferro può ben definirsi la “porta de Lepini” da cui si accede ad un territorio meraviglioso, ricco di storia millenaria, occorre l’impegno di tutti a fare rete per un’offerta turistica a 360°: dalla città del ’900 al patrimonio scientifico di Gorga ed a quello storico di Segni, Gavignano, Montelanico e Carpineto Romano, un circuito di grande interesse per un futuro di sviluppo che potrebbe vedere nella voce “turismo” una grande occasione!

 

Potrebbero interessarti anche...

Top