La Stagione Teatrale del Comune di Colleferro illustrata nel corso di un’apposita conferenza stampa. La “prima” Sabato 14 Gennaio [FotoeVideo]

 

COLLEFERRO (RM) – Questo Sabato 14 Gennaio si apre ufficialmente la Stagione Teatrale del “Vittorio Veneto” di Colleferro.
Primo spettacolo in programma “Il Berretto a Sonagli” di Pirandello, alle ore 21.

E proprio elencando i 6 spettacoli, inseriti nella Stagione Teatrale, organizzata direttamente a cura del Comune di Colleferro, l’Assessore allo Spettacolo Sara Zangrilli ha aperto la conferenza stampa che si è tenuta ieri, 11 Gennaio, nell’aula consiliare del municipio.

«È con piacere e con orgoglio – ha esordito l’Ass. Zangrilli – che vi presentiamo la stagione teatrale, realizzata in collaborazione con l’Atcl (Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio), che prevede quest’anno 6 spettacoli: “Il berretto a sonagli”, “Il più bel secolo della mia vita”, “La gente di Cerami”, “Miseria e nobiltà”, “Qualche volta scappano” e “Caro Eduardo”.
Ogni anno cerchiamo di soddisfare il nostro pubblico affezionato guardando anche ai giovani e proprio per questo gli assessorati allo spettacolo ed alla cultura fin dalla scorsa estate hanno lavorato di concerto per offrire ai cittadini una gamma di spettacoli tale da poter coinvolgere i più giovani per avvicinarli al Teatro…».

L’assessore ha dunque introdotto l’intervento del Capo Segreteria dell’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio, Pierluigi Regoli, il quale ha tenuto subito a sottolineare il fatto che «questa Giunta con in testa il Sindaco ha scelto la Cultura, nel senso che ha messo la Cultura, non nella lunga lista delle spese da sostenere, ma tra le cose in cui crede fermamente. Ne è riprova, oltre al Teatro nella nuova veste, anche la partecipazione al bando per le Città di Fondazione per ottenere fondi da destinare alla ristrutturazione per un uso esteso, in senso culturale, del mercato coperto.
La stessa Stagione teatrale, che è una stagione importante, è stata organizzata all’interno di una visione complessiva che va nella stessa direzione…
In un mondo così complicato, in cui sono molte le spinte disgreganti, non è un caso che molto spesso il luoghi della cultura sono quelli più colpiti dalla violenza, dal terrorismo,… tutto questo proprio perché la Cultura è un qualcosa che aggrega e chiunque voglia disgregare sceglie di smontare i sistemi culturali. Un’Amministrazione locale ed una Giunta Regionale che scelgono invece di investire nella Cultura scelgono di investire sulla comunità coesa…».

«Come Atcl, che è il circuito regionale dello spettacolo dal vivo che si occupa della distribuzione degli spettacoli e della promozione del pubblico – ha spiegato Luca Fornari, Amministratore Delegato dell’ente – volevo ringraziare anche io la Giunta di Colleferro per esser riuscita a fare la stagione anche quest’anno. Siamo molto contenti anche degli spettacoli che siamo riusciti ad inserire nel programma.
Lo spettacolo con Luigi De Filippo è qualcosa di molto importante.
Abbiamo Sebastiano Lo Monaco che ha fatto un grande lavoro con il Berretto a sonagli di Pirandello che andrà in scena proprio questo sabato.
Ed abbiamo anche cose un po’ più leggere, ma sempre di qualità, con “Il più bel secolo della mia vita” ed ancora con “La gente di Cerami”.
La proposta è variegata e di grande qualità.
E questo è solo l’inizio, perché dalla prossima stagione riusciremo partire in tempi più “regolari”, visto che nel frattempo si è fatto l’investimento sul teatro.
La stessa scelta di gestire direttamente a cura del Comune il teatro è una cosa molto positiva a chiara manifestazione della volontà di fare del teatro ciò che il teatro deve essere, cioè una “piazza” della città dove ci si incontra e dove ci si confronta con una serie di spettacoli che creano coesione e fanno “comunità”…». «Gli stessi costi degli spettacoli (12€ a spettacolo per l’abbonamento intero) – ha aggiunto Fornari in chiusura di conferenza stampa – sono stati modulati, grazie all’impegno di tutti, tenendo anche conto del periodo di crisi…»

Nel suo intervento il Sindaco Pierluigi Sanna ha approfittato anche per “distribuire” alcune pillole di informazioni alla stampa ed ulteriori “stimoli” di attenzione nei confronti dei relatori.
Tra le altre cose ha fatto capolino anche l’idea (da mettere a punto) di fare teatro all’aperto…
Come pure si è parlato del contributo regionale di 360mila euro (+ 40mila del Comune) per ristrutturare il Mercato coperto di Via Sobrero rendendolo idoneo ad ospitare anche attività culturali, quali ad esempio, l’ultimo appuntamento di “Leggere leggeri all’ora del tè”.

Il teatro è stato messo completamente a norma per quanto riguarda le misure di sicurezza ed il sistema di areazione, ma «sia il Teatro che l’Auditorium dello Scalo – ha affermato tra l’altro il Sindaco – saranno oggetto di richiesta di nuovi contributi sia per ulteriori miglioramenti (teatro) che per ultimare gli interventi (auditorium)…».

Nel video in apertura un estratto della conferenza stampa con l’intervento integrale del Sindaco.

Stagione Teatrale Colleferro 2016/2017

 

Potrebbero interessarti anche...

Top