Il sindaco Sanna ha ufficialmente firmato la candidatura della Città di Colleferro alla Presidenza 2021 della Cva (Comunità delle città di Ariane)

COLLEFERROLo scorso 11 Aprile il Sindaco Pierluigi Sanna ha ufficialmente firmato la lettera di candidatura della Città di Colleferro alla Presidenza di turno 2021 della Cva (Communauté des Villes Ariane – Comunità delle città di Ariane).

La Cva un’associazione senza scopo di lucro che riunisce Comuni e Istituzioni interessate dal programma spaziale Ariane quali Arianespace, Cnes ed Esa. Fondata nel 1998, questa associazione ha la sede ad Evry (Francia) e conta 18 membri provenienti da sei paesi europei. La sua missione è quella di rafforzare la cooperazione tra tutti gli attori del programma Ariane.
Nei prossimi giorni anche Avio sottoscriverà la candidatura del Comune di Colleferro e la nostra città sarà, a pieno titolo, candidata alla presidenza 2021 della Cva che ricordiamo essere la più importante associazione mondiale delle città “aerospaziali” quest’anno presieduta da Les Mureaux, città della regione de L’Île-de-France.

Lo scorso anno fu la città di Tolosa a guidarla e l’anno prossimo sarà la volta di Siviglia. Nelle prossime settimane il Consigliere Guadagno volerà a Les Mureaux come delegato del sindaco per portare ufficialmente la candidatura di Colleferro al Council of Mayors (Consiglio dei Sindaci).

Colleferro dal 2016 ha saldato i suoi debiti con Cva ed è rientrata a pieno titolo a farne parte attiva, ospitando proprio quest’anno gli Ics (Seminari Interculturali che consistono in scambi tra studenti di tre differenti città dello Spazio).
In questa sessione dieci nostri studenti scelti dal Liceo Tecnologico, Classico e Scientifico insieme ad altri venti loro colleghi provenienti dalle città selezionate, stanno partecipato agli Ics e sono stati, prima una settimana ad Augsburg in Germania, poi a Vernon in Francia ed infine ospiteremo ad ottobre a Colleferro, l’ultima sessione dei seminari (leggi qui l’articolo •>).

Nel 2019 sarà la volta della Summer School Cva sullo spazio che si terrà proprio a Colleferro (di fatto l’unica città italiana rimasta, dopo l’uscita di Torino).
Nel 2020, in conseguenza delle previste elezioni amministrative, l’Amministrazione Comunale ha deciso di non candidarsi alle diverse iniziative della Cva ma potrebbe, però, stupire nel 2021 con la nomina alla presidenza di turno.

«Eravamo una volta la città della Fabbrica – ha affermato il sindaco Pierluigi Sanna – poi siamo stati la città dei Veleni. Quest’anno siamo città della cultura e nel 2021 magari saremo capitale dello spazio. Questo, secondo noi, buon governo e valorizzazione della città, delle sue radici e del suo futuro. Sul settore dello spazio stiamo puntando molto insieme con Avio e stupiremo in positivo la nostra comunità già a partire dai prossimi mesi».

«Sarà un onore per me – ha detto il consigliere comunale Francesco Guadagno – rappresentare il sindaco e la città di Colleferro a Les Mureaux, dove siamo già stati insieme ad Esa ed alle altre città associate alla Cva.
Se Colleferro potesse davvero avere la possibilità di guidare Cva per un anno potremmo dire concretamente che tutto sta ripartendo: riparte la riconquista della nostra identità di città produttiva ed operosa, riparte la costruzione di un rapporto con l’Ue non di sudditanza o di insofferenza ma di positivo coinvolgimento culturale ed economico.
Così facendo non miglioriamo solo l’immagine della città ma avviamo percorsi che possono portare, anche alla luce degli investimenti regionali, nuovo sviluppo pulito ed occupazione».

Potrebbero interessarti anche...

Top