Colleferro. Tentato furto alla discarica di Colle Fagiolara. Salva la pala meccanica ma restano i problemi di sicurezza e sorveglianza

COLLEFERRONella notte tra l’11 e il 12 Marzo, presso la discarica di Colle Fagiolara, è “andata buca” ad alcuni ladri che si erano introdotti all’interno del perimetro con l’intento di rubare una pala meccanica.
Solo la loro incapacità di avviare il mezzo, nonostante la manomissione del quadro elettrico, ha potuto sventare un tentativo che, in passato, e non solo presso la discarica, ha avuto successo.
L’evento della scorsa notte fa seguito ad un tentativo di intrusione registrato una settimana fa ed a tanti altri in precedenza…

In effetti il “favore delle tenebre” in tutta l’area dello Slim – discarica compresa – rappresenta una ghiotta occasione per coloro che del furto di mezzi, carburanti ed attrezzature varie, fanno la primaria attività.
Va detto che in tempi recenti, su iniziativa dell’Amministrazione comunale, sono state sostituite le lampadine (con quelle a led) dell’impianto funzionante – quello di più recente realizzazione -, ma gran parte dell’impianto che fu realizzato all’avvio dell’area rimane non funzionante, ormai da anni.
Anche per quanto riguarda lo stato dell’asfalto, e di alcune aree verdi, l’intervento dell’Amministrazione comunale si è reso evidente.

Quanto invece agli impianti di videosorveglianza dei privati, abbiamo avuto modo di verificare che sono funzionanti ed efficienti (se si considerano i diversi arresti per furto resi possibili proprio da tali impianti).
Si percepisce però l’assenza una videosorveglianza nelle aree pubbliche ed appare necessaria anche la sostituzione del vecchio impianto di illuminazione, la qual cosa gioverebbe a scoraggiare ulteriormente i malintenzionati.

Un discorso specifico va fatto per la discarica gestita da Lazio Ambiente.
Nel caso specifico l’impianto di videosorveglianza ed un’adeguata illuminazione (entrambi presenti solo in prossimità dell’ingresso) andrebbero estesi lungo tutto il perimetro – lungo meno di tre chilometri – che al momento è delimitato da una recinzione “fittizia”.
Lo stesso dicasi per le aree interne particolarmente “sensibili”, e cioè quelli più appetibili per i ladri…
Meraviglia anche il fatto che, presso quella che sembra essere rimasta una delle ultime discariche del Lazio, non sia prevista la presenza di una guardiania che “taglierebbe la testa al toro” e contribuirebbe in maniera significativa a rappresentare un valido deterrente, e non solo contro i furti…

 

Fime-shop Fime-shop Fime-shop Fime-shop

Potrebbero interessarti anche...

Top