Colleferro. Medici specialisti ed operatori del settore sanitario nel nuovo corso dell’Unitre dal titolo “Avere cura del proprio corpo”

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Nel pomeriggio di Martedì 6 Novembre l’Unitre-Università delle Tre Età, con il Patrocinio del Comune di Colleferro, ha organizzato, presso la Sala A. Ripari (ex Konver) di Colleferro, un incontro per la presentazione del nuovo corso dal titolo “Avere cura del proprio corpo”, una serie di appuntamenti con Medici, Specialisti ed operatori del settore medico-sanitario per conoscere ed approfondire tematiche relative alla salute ed alla prevenzione delle patologie più comuni nelle varie età della vita.

Presenti il Vice Presidente Leonello Bianchi, l’Ass. Diana Stanzani con delega a “Servizi Sociali, Pari opportunità, Politiche attive e Sanità”, il Dott. Mario Pagliei ed il Dott. Carlo Ciambriello, Direttore Didattico Corso di Laurea per Infermieri Colleferro-Università La Sapienza Roma.

Nel portare i saluti del Sindaco Pierluigi Sanna, assente per sopraggiunti impegni, l’Ass. Diana Stanzani ha evidenziato il contributo che l’Unitre-Università delle Tre Età ha dato alla divulgazione della cultura in tutte le sue diversificazioni nei quasi trent’anni di attività. Ha poi proseguito sottolineando come il tema affrontato da questo nuovo corso sia di grande attualità ed interesse inteso soprattutto ad un’educazione mentale che deve essere sviluppata sin dalla giovane età, tenendo sempre presente che “prendersi cura del proprio corpo” equivale a volersi bene e dare a sé stessi la giusta importanza sia in termini di tempo che di qualità.

Il Dr. Pagliei, Cardiologo, per diversi anni Responsabile del Pronto Soccorso del locale Ospedale ed ora Docente presso la stessa Unitre, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa in questo momento dove molto spesso le persone si affidano al fai da te utilizzando la rete informatica per dare risposte alle tante problematiche relative alla salute.

Il nostro corpo è una struttura meravigliosa e le nostre cellule hanno una capacità di rinnovamento e di ricambio veramente incredibile, uno stile di vita sano è senza dubbio l’elemento fondamentale, ma anche l’attenzione ai segnali che ci invia possono diventare i migliori strumenti per la prevenzione.

L’incontro inaugurale affidato al Dr. Carlo Ciambriello è stato imperniato sulla “professione infermieristica” in corrispondenza dei problemi di salute che si possono presentare nell’arco della vita, da prima del concepimento fino al suo termine.
La figura dell’infermiere ed i suoi compiti primari è sancita dal “Patto infermiere-cittadino” edito il 12/05/1996, e deve rispondere all’impegno di considerare il cittadino come membro attivo delle proprie cure, riconoscendogli il principio di autonomia; curare e prendersi cura della persona, promuoverne il bene e non nuocerle mai; modulare le informazioni e gli interventi educativi in base al grado di comprensione di ogni singolo assistito; agire con imparzialità ed equanimità; di aggiornare le proprie conoscenze attraverso la formazione continua, la riflessione critica e la ricerca.

Il Dr. Ciambriello ha poi descritto il “Codice Deontologico (2009)”, ossia l’insieme di regole e principi adottati dalla professione che ne orienta il comportamento, patto esplicito dei professionisti con la società ed è il più importante atto di autoregolamentazione. Successivamente il patto è stato recepito dal Legislatore, divenendo legge a cui fare riferimento in caso di contenzioso. Il Codice si basa sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e sulla Costituzione Italiana.
L’assistenza infermieristica è componente essenziale e diversificata dell’assistenza sanitaria e ricade sotto la responsabilità professionale dell’infermiere e consiste “nell’assistere, curare e prendersi cura della persona, nel rispetto della vita, della salute, della libertà e dignità dell’individuo”.
Complesso e vasto il documento da analizzare per cui si è scelto di approfondire, unitamente ai presenti, il Capitolo 4 inerente ai “Rapporti con la persona assistita”, evidenziando le attività afferenti alla professione dell’infermiere nei confronti degli assistiti.

Un primo incontro decisamente interessante ed apprezzato dal pubblico presente.

Ecco il calendario dei prossimi appuntamenti che si terranno nella giornata di Martedì presso la sede Unitre di Via Nobel, 1:

13/11 Ostetricia e Ginecologia – Relatore Dr. Domenico Filippi;

20/11 Pediatria-Relatrice D.ssa Maddalena Renzi;

27/11 Alimentazione-Relatrice D.ssa Enrica Feola.

 

Fime-shop Fime-shop Fime-shop Fime-shop

Potrebbero interessarti anche...

Top