Colleferro. In una partecipata cerimonia presso l’Aula consiliare consegnate le borse di studio del Premio “Serena Ricci”

 

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Nel pomeriggio di Sabato 5 Maggio, presso l’aula consiliare del Comune di Colleferro, ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del Premio Serena Ricci 2018.

L’evento si è svolto alla presenza del Sindaco Pierluigi Sanna, dell’Ass. all’Istruzione Sara Zangrilli, del Presidente Ugi Luca Giordani, del Dirigente Scolastico dell’I.I.S. “Via delle Scienze” Antonio Sapone, la Famiglia Ricci, Itala Maffucci e Giuseppe Raviglia in rappresentanza del Comitato Soci Bcc di Roma, da sempre sponsor dell’iniziativa, ed un pubblico numeroso ed attento.

Al Consigliere comunale Luigi Moratti è stato affidato il compito di introdurre le varie fasi della manifestazione, mentre la Prof.ssa Antonietta Pastorelli ha letto le motivazioni degli elaborati premiati.
La cerimonia è stata accompagnata da intermezzi musicali curati della Prof.ssa Marina Salvatori con Gianluigi Ciambriello al violino.

Il Premio, giunto alla sua VII edizione, è stato realizzato in collaborazione tra l’Istituto e l’Unione Giovani Indipendenti (Ugi), con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Roma (Agenzia 127 di Colleferro) ed il patrocinio del Comune di Colleferro.

Il tema nel quale si sono dovuti cimentare gli oltre duecento studenti partecipanti era intitolato “Acqua bene comune, tra pubblico e privato, tra necessità e sfruttamento”, ed è stato aperto a tutti gli studenti delle scuole superiori di 2° grado e alle classi terze delle scuole secondarie di 1° grado.

Più di 200 gli elaborati pervenuti, una mole di lavoro non indifferente per la Giuria esaminatrice.

Va sottolineato che il Premio è stato istituito per ricordare la Prof.ssa Serena Ricci, docente dell’allora Liceo Scientifico G. Marconi di Colleferro, prematuramente scomparsa, e nato proprio dal desiderio dei suoi studenti di rendere omaggio a questa donna eccezionale che ha saputo trasmettere ai suoi ragazzi senso di libertà ed amore per l’ambiente.
Risulta quanto mai necessario portare all’attenzione di tutti – nell’attuale momento in cui troppo spesso gli insegnanti sono al centro di atti inqualificabili – l’importante ruolo che essi rivestono, non solo nella preparazione culturale, ma anche nella formazione sociale ed etica degli studenti, che sono i cittadini di domani.

«La Prof.ssa Ricci – ha affermato il Sindaco Pierluigi Sanna, che fu suo studente – ebbe il pregio di far nascere la passione per le materie classiche, ma soprattutto ebbe la capacità di trasmettere ai suoi studenti un grande senso della giustizia, ponendo in atto una didattica continuamente attualizzata, cercando di diffondere quei valori che, al di là dei compiti e degli impegni scolastici, si assommavano nell’impegno nella costruzione dei futuri cittadini».

È stata quindi data lettura dei vincitori delle tre sezioni del concorso: Testo letterario, Disegno Artistico e Scatto Fotografico, premiati con borse di studio del valore ciascuno di 150 euro.

Sono risultati vincitori
Opere letterarie
Elena Turco (Biennio II S-Via delle Scienze) con “Una goccia”;
Anna De Cinti (Triennio-II S-Via delle Scienze) con “Il rumore dell’acqua”
Virginia Cirilli (III H-Scuola Media Leonardo Da Vinci)

Disegno Artistico
Emanuele Bobogea (Biennio IIS – Via delle Scienze)
Giulia Mattozzi (Triennio IIS – Via delle Scienze)
Francesca Fiorini (III F – Scuola Media Leonardo Da Vinci)

Scatto Fotografico
Andrea Bonomo (Biennio IIS – Via delle Scienze)
Riccardo Cancia (Triennio IIS – Via delle Scienze)

Tanti applausi e complimenti per i vincitori con un arrivederci alla prossima edizione.

  • Disegno - Biennio Liceo

Potrebbero interessarti anche...

Top