Colleferro. Il centrodestra resta alla finestra… Giorgio Salvitti, Giancarlo Ceccarelli, Remo Paniccia… e Silvano Moffa?

L’ex Vicesindaco Giorgio Salvitti ed i consiglieri comunali uscenti Giancarlo Ceccarelli e Remo Paniccia

L’ex Vicesindaco Giorgio Salvitti ed i consiglieri comunali uscenti Giancarlo Ceccarelli e Remo Paniccia

COLLEFERRO (RM) – Sul finire della scorsa settimana è stato diramato un comunicato stampa, l’unico di questi giorni riconducibile al centrodestra, che non sembra aver avuto alcun seguito, avvalorando in qualche modo il suo stesso contenuto.

A parte un paio di uscite pubbliche in video (1 •> e 2 •>) da parte del sindaco uscente Mario Cacciotti, effettivamente il centrodestra è rimasto… a guardare e non crediamo solo perché ancora stordito dal termine prematuro della consiliatura…

Anzi, nonostante sembra sia stata in qualche modo “bocciata” la candidatura del Vicesindaco uscente Giorgio Salvitti, il suo nome continua a figurare in una ipotetica “triade” di “sindacabili” tra i quali figurano anche i consiglieri di maggioranza uscenti Giancarlo Ceccarelli e Remo Paniccia.

Nonostante la forte sensazione che questi nomi siano stati fatti circolare “ad arte”, il comunicato al quale facevamo riferimento in apertura sembra sortire un effetto ancor più fuorviante…

Tra l’altro sembra essere certo il “ritorno” di Silvano Moffa anche se appare ancora indefinito, ed indefinibile, in che ruolo andrà a giocare in questa partita che ha tutte le caratteristiche per essere definita la più difficile dal 1993 ad oggi…

Giulio Iannone

Per ora pubblichiamo il testo del comunicato stampa in questione.

«Dal centrodestra sta prendendo sempre più forza la candidatura a sindaco di Remo Paniccia, Presidente del Consiglio Comunale nella penultima legislatura, ruolo che ha svolto in maniera egregia. Una figura nuova, pulita e spendibile che potrebbe essere il vero asso vincente nella manica per riconquistare il Comune. Persona stimata impegnata nel sociale da anni, Protezione Civile e associazioni di aiuto sociale, ben voluto dai cittadini, e potrebbe essere la scelta vincente per le prossime elezioni. Accanto a lui nomi noti, che sono usciti quasi subito, all’indomani della crisi politica. Insomma le prossime amministrative scaldano i motori della politica. Chi organizza conferenze stampa per dire la sua oppure per giustificare un suo comportamento politico nei confronti di chi lo ha votato e cerca consensi nei cittadini in generale, chi fa comunicati stampa, chi fa riunioni su riunioni per cercare unanimità di consensi su un unico candidato. Insomma è partita la campagna elettorale. Per vincere occorrerà fare una scelta che sia la più giusta possibile per i cittadini e la città. E proporre nomi nuovi e alternative valide potrebbe rivelarsi una ottima soluzione». 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top