Colleferro. I consiglieri comunali di opposizione di centrodestra richiedono una convocazione straordinaria del Consiglio sull’Assc


Stagione Teatrale 2017-2018 - Teatro “Vittorio Veneto” - Comune di Colleferro

COLLEFERRO Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dai consiglieri comunali di opposizione di centrodestra Riccardo Nappo, Chiara Pizzuti, Andrea Santucci, Aldo Girardi e Mario Cacciotti.

«Il 9 Aprile scorso i suddetti consiglieri comunali hanno protocollato una richiesta per una riunione straordinaria del consiglio comunale avente come oggetto la situazione di Assc, Azienda Speciale Servizi Comuni (ex Asper).

“Opificio

A partire da quella data il Presidente del Consiglio, secondo la normativa, ha 20 giorni di tempo per convocarlo.

L’obiettivo della richiesta è fare chiarezza sul futuro dei lavoratori che – dopo la delibera di Giunta N.191 del 29.11.’17, che faceva riferimento a tagli per 1 milione e 200 mila euro nel biennio 2018-1019 – vedono il loro futuro molto incerto.

Speriamo che sia un modo costruttivo per trovare una soluzione su una strategia aziendale che possa non solo preservare i posti di lavoro, ma dare nuova linfa per il futuro dell’azienda.

Ricordiamo che i lavoratori di Assc sono da diverse settimane in stato di agitazione sindacale e il 13 Febbraio proprio in questo ambito sono scesi sotto il Comune per un’assemblea pubblica e per manifestare il loro disagio.

Va sottolineato altresì come da quella data nessun tipo di risposta è stata partorita né dal Comune di Colleferro (che della Assc è socio di maggioranza), né dalla Assc stessa incaricata di redigere un piano industriale, che con un simile taglio dei corrispettivi temiamo non potrà non avere un grande contraccolpo sui dipendenti…».

“Ri…Belli

Potrebbero interessarti anche...

Top