Colleferro. È morto improvvisamente a 66 anni, stroncato da un arresto cardiaco, l’ex sindaco di Colleferro Alberto Caciolo

COLLEFERRO (RM) – Nel pomeriggio di oggi, 4 Febbraio, poco dopo le ore 17 un malore ha colpito l’ex sindaco di Colleferro Alberto Caciolo.

Da sempre impegnato in politica, nell’area del Partito Socialista, anche oggi era al lavoro per la politica. Era al Tribunale di Roma per il ritiro delle liste per le elezioni regionali.
Era andato al distributore automatico a prendere un caffè, quando si è improvvisamente accasciato. Per primi sono intervenuti Daniele Fichera e Claudio Antoni, amici e colleghi di partito, mentre nel frattempo venivano immediatamente chiamati i soccorsi.

Purtroppo all’arrivo del 118, l’uso del defibrillatore si è rivelato inutile: il cuore di Alberto aveva già cessato di battere.

Alberto Caciolo era nato a Colleferro il 2 Maggio 1952. Insieme al fratello Luciano, è stato impegnato tra le fila dello storico Partito Socialista, con il quale fu eletto Sindaco di Colleferro il 14 Marzo 1983, carica che ricoprì fino al 16 Dicembre del 1990.

Lascia nello sgomento la moglie Flora Carosi, ed i figli Enrico e Silvia, ai quali si uniscono nel dolore la Redazione e la Direzione di CronacheCittadine.it

Le esequie avranno luogo Mercoledì 7 Febbraio alle ore 15 presso la Chiesa madre di S. Barbara a Colleferro [•>].

 

Potrebbero interessarti anche...

Top