Colleferro. Dopo una serie di lavori di ripristino, inaugurato giovedì scorso il Bocciodromo comunale di Piazza Unitalsi

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – È stato inaugurato nel pomeriggio di Giovedì 10 Gennaio il Bocciodromo Comunale di Piazza Unitalsi, dopo i lavori di ristrutturazione che hanno interessato la struttura.

In particolare i lavori hanno riguardato la messa a norma di tutto l’impianto elettrico, il campo di gioco, la riverniciatura di tutte le parti metalliche e la pulizia delle pareti con il riposizionamento di nuove bandiere, il restyling del locale bar e del giardino antistante con l’inserimento di piante ed alberi e la sostituzione dell’insegna.

I lavori realizzati, dopo circa tre anni di chiusura, sono stati resi possibili anche grazie all’impegno finanziario del Presidente Antonio Castellucci della Ads Bocciofilo “La Fenice” – società che con Det. Dirigenziale n. 484 del 18/09/18 ha avuto l’affidamento in concessione dell’impianto sportivo comunale.

Presenti all’inaugurazione il Sindaco Pierluigi Sanna, gli Ass. Sara Zangrilli e Umberto Zeppa, i Consiglieri comunali Luigi Moratti e Mario Poli, Adriano Corsetti -Fiduciario Coni Monti Lepini, Paolo Pelacci – Coll. Fiduciario Coni Comune di Colleferro, sportivi e cittadini.

Il Sindaco, nel suo breve intervento (in video qui sotto), ha sottolineato la soddisfazione per tutta la comunità che si sia reso fruibile questo luogo sia dal punto di vista normativo che di assegnazione ed espresso la certezza che la Società assegnataria dell’affidamento sarà all’altezza del compito.

 

Sugli impianti sportivi l’Amministrazione comunale ha fortemente investito sugli impianti sportivi affinché siano il più possibile usufruibili da parte della cittadinanza. Un ringraziamento è stato espresso agli associati che, volontariamente, hanno collaborato per ultimare i lavori.

Una targa ricordo è stata consegnata a Fabio Cedrone, figlio di Antonio Samuele che tanto amava lo sport delle bocce e tanto si è prodigato, nel corso degli anni, per il bocciodromo.

Il gioco delle bocce è uno dei giochi più antichi che l’umanità abbia mai conosciuto, si pensi che le prime tracce pare risalgono al 7000 a.c., rinvenute in Turchia, ma reperti collegabili al gioco delle bocce sono stati trovati e fatti risalire al 3.500 a.c. anche in Egitto, senza poi dimenticare che nell’antica Roma tutti amavano il gioco delle bocce.

Come attività sportiva ottenne il riconoscimento nel 1926, sotto l’egida del Coni Ed oggi è considerato ormai sport autentico, richiedono una moderata , ma costante attività fisica abbinata ad una buona concentrazione e sicuramente, a livello amatoriale, fa molto bene al fisico e alla mente ed è un ottimo antitodo alla solitudine in quanto permette un’ottima socializzazione.
Niente di più errato identificare quindi il gioco delle bocce destinato solo alla terza età, e tra i progetti della Ads Bocciofilo “La Fenice” è prioritario veicolare questo sport sul territorio, con particolare riguardo alle giovani generazioni, con iniziative ed eventi che li coinvolgano e li avvicinino a questo sport.

 

Fime-shop Fime-shop Fime-shop Fime-shop

Potrebbero interessarti anche...

Top