Colleferro. Domani “sit in” dei sindaci dell’Alta Valle del Sacco contro la chiusura del Commissariato

Commissariato Polizia di Stato di Colleferro

COLLEFERRO (RM) – Domattina, alle ore 11, i Sindaci dei 18 comuni che fanno capo al Commissariato di Polizia di Colleferro manifesteranno contro la chiusura della sede locale.

I primi cittadini si sono dati appuntamento, sotto la sede del Commissariato in via Casilina, per far sentire la loro voce di protesta contro un provvedimento che giudicano inaccettabili, che lede la sicurezza delle migliaia di cittadini che rappresentano.

Si tratta, è vero, di una manifestazione pacifica ma gli amministratori sono intenzionati a non demordere finché non ci saranno motivi sufficienti a poter rassicurare i loro concittadini che non saranno privati di un servizio da tutti sentito come indispensabile.

Gli Amministratori, con fascia tricolore e gonfalone, stazioneranno dunque sotto la sede di via Casilina, dove si riuniranno anche tutte le forze cittadine che vorranno appoggiare la loro protesta.

«Il Commissariato di Colleferro – ricorda il sindaco Mario Cacciotti – rappresenta un punto di riferimento per tutte le popolazioni dei comuni vicini a Colleferro, ma soprattutto è un presidio fondamentale ed unico su tutta l’asse Roma-Frosinone. Come potrebbe essere possibile farne a meno? E’ una decisione incomprensibile alla quale diciamo assolutamente no. Per migliorare la spesa pubblica ci sono soluzioni diverse che non danneggiano i cittadini, questo è fuor di dubbio e lo diremo, con forza, nella manifestazione di domani».

Ricordiamo che i Comuni interessati, che ricadono nella giurisdizione del Commissariato di P.S. di Colleferro, sono: Affile, Agosta, Arcinazzo Romano, Artena, Bellegra, Carpineto Romano, Cave, Gavignano, Gorga, Jenne, Labico, Montelanico, Rocca Santo Stefano, Roiate, Segni, Vallepietra, Valmontone.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top