Artena. Grande successo per il concerto “La passione di Cristo nella musica sacra e nella tradizione popolare” all’ex Granaio Borghese

ARTENA (Eledina Lorenzon) – Nella stupenda cornice della Sala Vincenzo Prosperi dell’ex Granaio Borghese ad Artena, ha avuto luogo un fantastico concerto dal titolo “La passione di Cristo nella musica sacra e nella tradizione popolare”, organizzato dall’Associazione Borgo dell’Arte in collaborazione con l’Associazione Europa Musica ed il Comune di Artena, nell’ambito della programmazione concertistica 2018 di Museikè – museo degli strumenti musicali di Artena.

Presente l’Ass. alla Cultura Lara Caschera ed un pubblico numeroso ed attento.

Il programma ha previsto l’esecuzione di musiche di Musiche di G.B. Pergolesi, A. Caldara, R. De Simone e della tradizione popolare che hanno trasportato il pubblico nella meraviglia della musica sacra, intensa ed avvolgente.

Come sempre fantastico, e capace di evocare antiche atmosfere, il “Coro contadino delle Donne di Giulianello”. Canti popolari di oltre mille anni fa che si sono tramandati di generazione in generazione, riscoperti, negli anni Settanta, da Raffaele Marchetti fondatore del gruppo Donne di Giulianello, che si è imposto soprattutto con il loro canto più celebre: il “Canto della Passione”.

Sublime l’interpretazione di brani de “Lo Stabat Mater” di G.B. Pergolesi, una preghiera – più precisamente una sequenza – cattolica del XIII secolo tradizionalmente attribuita al Beato Jacopone da Todi, eseguito dal Coro della Scuola Popolare di Musica di Testaccio di Roma, all’Organo Alberto Spanu, al violino Susanne Boehm, al flauto Alessandro Mazziotti, diretti dal M° Renzo Renzi, che concilia l’attività didattica e la composizione con un’intensa attività concertistica nell’ambito della musica vocale polifonica e lirica.
Vibrante e coinvolgente la voce della Contralto Stefania Scolastici, cantante di grande esperienza che tanti successi ha ottenuto in Italia e all’Estero.

A chiudere l’evento un brano tratto dalla “Messa da Requiem”, composizione con la quale il l Maestro Roberto De Simone ha reso omaggio a Pier Paolo Pasolini, un artista che ha fatto grande l’Italia nel mondo. L’esecuzione si è avvalsa della partecipazione del Coro dell’I.C. Don Milani diretto da Luigina Paris.

Tanti e ripetuti gli applausi decretati dal pubblico per una pomeriggio di musica ed un invito a visitare Museikè – Il Museo,recentemente inaugurato proprio al piano terra dell’ex Granaio Borghese, ospita strumenti musicali della tradizione popolare, con particolare riferimento alla Campagna Romana, con l’esposizione di oltre 150 pezzi tra strumenti e documenti originali. Museikè è “un centro culturale multidisciplinare, un “luogo” di suggestioni, di incontro, di socializzazione, di interrelazione, di costruzione sociale in cui far con-vivere la tradizione con il nostro tempo.

Poiché non esiste tradizione fuori dal tempo ed il Tempo stesso è una convenzione umana, tutto può essere “moderno” od “antico” in sincretica simbiosi”.
Il Museo è aperto dal Martedi al Sabato dalle ore 16.30 alle 19.00, la domenica dalle 10.30 alle 12.30.

Potrebbero interessarti anche...

Top