Anagni. Club Privé “Pepe Dentro”. 6 arresti per favoreggiamento, sfruttamento e agevolazione della prostituzione

Share

Stagione Teatrale 2017-2018 - Teatro “Vittorio Veneto” - Comuna di Colleferro
Club Pepe Dentro

Il Club Privé Pepe Dentro

ANAGNI (FR) – Stamattina, a conclusione di una complessa attività d’indagine, diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, i Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, hanno dato esecuzione a 6 ordinanze di custodia cautelare (1 in carcere e 5 in regime di arresti domiciliari) emesse dal Gip dr. Francesco Mancini su richiesta del Pm dott.ssa Rita Caracuzzo nei confronti di altrettanti soggetti, indiziati di appartenere – a vario titolo – ad una organizzazione criminale, dedita al “favoreggiamento, sfruttamento e agevolazione della prostituzione”.

Operazione Pepe Verde

Operazione Pepe Verde (click per ingrandire)

Le persone arrestate sono i componenti di un’intera famiglia residente nell’hinterland partenopeo (un 46enne, la moglie 45enne con la di lei sorella 30enne ed il loro figlio 28enne ) nonché un 43enne di Genzano di Roma e un 37enne brasiliano.

Le attività investigative poste in essere dai militari, hanno permesso di accertare che erano i coniugi (ex gestori del night club “Fashion Club”) a promuovere i contatti telefonici informativi con la clientela, partecipando di fatto alla conduzione del circolo privato night club “Pepe Dentro” divenuto una vera e propria casa di prostituzione.

Il figlio della coppia, poi, oltre ad andare a prendere le ragazze (albanesi, rumene) dalla Stazione ferroviaria di Anagni, accompagnandole al locale, metteva a disposizione alcune stanze dove si consumavano i rapporti sessuali e riceveva i compensi; il tutto con l’aiuto della zia (sorella della madre).

All’arrivo dei clienti al night club “Pepe dentro” (questo il link al sito del Privé •>), (dal mercoledì al sabato) gli indagati, oltre a fargli sottoscrivere il modulo d’iscrizione al circolo privato, consegnavano loro materiale per i rapporti sessuali.

Le tariffe dei rapporti sessuali variavano da 50 a 110 euro.

Club PriveLe ragazze non ricevevano alcun compenso per le singole prestazioni sessuali, ma venivano pagate 100 euro a sera.

Il 43enne di Genzano di Roma, titolare di un’agenzia con sede a Roma attiva nel settore dello spettacolo, aveva il compito di reclutare le ragazze, traendo poi il profitto economico attraverso gli accordi con i gestori del locale.

L’operazione, che ha visto l’impiego di 30 uomini del Comando Provinciale di Frosinone unitamente a personale dei Comandi Provinciali dei Carabinieri di Roma e Napoli, (Stazioni CC di Genzano di Roma, di Olevano Romano, Roma e Napoli) , oltre che un elicottero del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, si è conclusa con numerose perquisizioni ed il sequestro ad Anagni del night club denominato “Pepe Dentro” sito in Anagni via Pascione 37 (del valore di circa 300mila euro) laddove gli indagati commettevano i reati di cui alle ordinanze.

 

Civico 90 - Colleferro - Via Carpinetana Sud 90
Share
Top