Alatri. Controlli dei Carabinieri: 22enne ai domiciliari spacciava hashish; 56enne girava con due coltelli a serramanico…

ALATRI – Nel pomeriggio della giornata di ieri, 14 Novembre, ad Alatri, i militari della locale Stazione Carabinieri, eseguivano un provvedimento del Tribunale per i Minorenni di Roma di Revoca della detenzione domiciliare a carico di un 22enne del luogo (gravato da precedenti inerenti gli stupefacenti), cui lo stesso era sottoposto per fatti accaduti in Anagni, in data 5 Febbraio 2013, allorquando nella minore età si era reso responsabile dei reati di “rissa”, “atti osceni” e “danneggiamento aggravato”, disponendone pertanto la traduzione presso un Istituto di pena minorile della capitale.
L’Autorità giudiziaria concordava con le risultanze investigative degli operanti che chiedevano l’aggravamento della misura cautelare, in quanto il giovane lo scorso 15 Ottobre violava le prescrizioni impostegli, essendo trovato in possesso, a seguito di controllo presso il proprio domicilio, ad Alatri, di 5,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, nonché tre bilancini di precisione, circostanza in cui veniva pertanto deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La scorsa notte, ad Alatri, nel corso di un predisposto servizio perlustrativo finalizzato al controllo del territorio ed al contrasto dei reati predatori, i militari del N.O.R. – Aliquota radiomobile deferivano in stato di libertà un 56enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, per “porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere”.
L’uomo, controllato dagli operanti mentre percorreva a piedi una strada isolata del suddetto centro, a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di due coltelli, di cui uno a serramanico della lunghezza di cm 21 e l’altro della lunghezza di cm 15,5.
Le armi venivano sottoposte a sequestro

 

Potrebbero interessarti anche...

Top